Politica 29 Ottobre 2021

Lolini e Potenti: “l’Ente, in persona del Sindaco Salvetti, a spese di tutti i cittadini, si pone contro Perini”

Lolini e Potenti: "l'Ente, in persona del Sindaco Salvetti, a spese di tutti i cittadini, si pone contro Perini

Manfredi Potenti

Politica –  Livorno 29 ottobre 2021

Le dichiarazioni del Commissario regionale Lega della Toscana On. MARIO LOLINI e del Commissario provinciale Lega di Livorno On. MANFREDI POTENTI, riguardante l’azione di querela del  Consigliere comunale Lega Livorno, Alessandro Perini da parte del Sindaco di Livorno Salvetti.

“Dopo quanto uscito su LivornoPress.it, apprendiamo  che la giunta comunale di Livorno ha formalmente autorizzato la richiesta del Sindaco a procedere con una querela contro un Consigliere comunale della Lega reo, a detta dell’ Amministrazione, di aver proferito durante un consiglio comunale frasi offensive ed atte a screditare l’immagine del Sindaco.

Ancor prima di entrare nel merito della vicenda, stigmatizziamo l’uso dello strumento giudiziario da parte dell’ Ente, in persona del Sindaco che, a spese di tutti i cittadini, si pone contro un consigliere di opposizione.

Riteniamo essersi concretizzata una vera e propria censura in un contesto istituzionale da parte di un organo politico dell’ Ente pubblico che non dovrebbe interferire nelle attività del consiglio comunale.

I fatti si sono svolti durante un momento di dialettica politica nel corso della discussione sui fatti di violenza recentemente avvenuti a Roma, per mano esponenti di Forza Nuova.

Rileviamo che la Giunta del Comune di Livorno non accetti il dato di fatto, riferito dal Consigliere leghista Perini, per cui a Livorno vi siano figure violente legate alla sinistra ancora circolanti e distintesi per aver aggredito od intimidito esponenti politici della Lega.

Ritiene forse la maggioranza di Centro-Sinistra inopportuno segnalare tali circostanze all’ attenzione del consiglio comunale?

Ulteriormente gravissima è la circostanza per cui lo scontro politico sia sfociato alle denunce, ed altrettanto che il primo partito di opposizione debba apprendere dalla stampa di una simile determinazione del Sindaco, mancando qualsiasi tatto nei rapporti istituzionali tra le forze politiche presenti in Consiglio.

A fronte di questi fatti, la Lega si attiverà per difendere la onorabilità dei membri del proprio gruppo consiliare e quella del partito rispetto alle continue e persistenti frapposizioni che l’ attività di opposizione vede ergersi sul proprio percorso democratico.

Se non fossero bastate le azioni di soggetti che da tempo provocano e spaventano gli attivisti e gli eletti della Lega cercando lo scontro, oggi dobbiamo registrare, dispiacendocene, anche il salto di qualità, in campo giudiziario, dell’ azione amministrativa della giunta livornese.

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 21 giugno – 4 luglio
Banner 730 caf usb
Banner 5x1000 svs 2022
Precisamente a Cala Beach
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Inassociazione