Ambiente 16 Dicembre 2020

Taglio alberi viale Petrarca, 5 Stelle rispondono alla Giunta Comunale

Salvetti la smetta quindi con questa farsa insopportabile del Sindaco senza macchia ma con molta paura, perché la città se ne sta accorgendo

 

alberi tagliatiLivorno 16 dicembre 2020

La risposta Movimento 5 Stelle sulla questione del taglio dei platani sul Viale Petrarca a quanto dichiarato dalla Giunta comunale

“Riguardo al taglio dei platani sul Viale Petrarca assistiamo al solito estetico ritornello di Salvetti.

Le questioni politicamente “scomode” sono “colpa” della precedente Amministrazione 5 stelle; mentre i “progetti di successo” sarebbero di Salvetti and friends che; senza aver alzato un dito, se ne intestano la paternità.

 

C’era da aspettarselo che si sarebbe provato ad utilizzare il taglio di 14 platani  come diversivo e distrazione di massa.

Dopo aver deciso e firmato per la distruzione del Parterre ci è sembrata una mossa in tipico stile Salvetti.

 

La Giunta 5 Stelle ha approvato un progetto di massima e la definizione di una Convenzione che ha consentito l’arrivo a Livorno di una realtà importante come Esselunga.

Non è entrata nel merito di un progetto di dettaglio, ma sono state pretese rassicurazioni sul fatto che il nuovo complesso commerciale assicurasse la riqualificazione ambientale della zona con uno spazio verde pubblico di 5000 mq, prima inesistente e fruibile dai cittadini livornesi, che è stato inserito nell’accordo con Esselunga.

Non volendo far sembrare comunque questa vicenda il solito tira e molla (del quale sicuramente molti cittadini livornesi si saranno stufati) fra 5 Stelle e PD nonché per fare chiarezza;

diciamo certamente che nelle relazioni preliminari erano emerse delle criticità rispetto alle condizioni degli alberi e ad eventuali “interferenze” con il progetto viabilistico.

Ma ciò che ha sancito il taglio degli alberi e la modifica dello spartitraffico è quello esecutivo che ha redatto successivamente Esselunga come proponente e di cui, volente o nolente, l’amministrazione Salvetti, con i suoi assessori delegati e con i tecnici, ha gestito verso la versione finale.

L’intenzione dell’Amministrazione 5 Stelle in fase di progetto esecutivo sarebbe stata semplicemente quella di salvaguardare più piante possibili, oltre a sviluppare nel miglior modo la progettazione della nuova area verde da 5000 mq.

Il progetto esecutivo, pur potendo farlo, invece non ha evitato il taglio degli alberi.

Quindi la questione non è così semplice come qualcuno vorrebbe rappresentarla.

Salvetti la smetta quindi con questa farsa insopportabile del Sindaco senza macchia ma con molta paura, perché la città se ne sta accorgendo.

 

Domandiamoci poi perché la Giunta Salvetti, che è stata in grado di bloccare molti progetti dell’amministrazione Nogarin tra cui l’Ospedale, lo Skate Park, la riqualificazione di via Grande, la rotatoria alla Baracchina Bianca, non abbia pensato di bloccare o come abbiamo sentito dire molte volte quando magari veniva cambiata una virgola, “rivedere alla radice” il progetto precedente.

Perché questa accusa a cose fatte?

Vedremo allora come l’anima green a corrente alternata del sindaco Salvetti si regolerà per la piantumazione delle piante e del verde che sostituirà i platani abbattuti, ma soprattutto come intenderà salvaguardare altri spazi verdi cittadini come il già citato Parterre (Parco Pertini).

Dopo un anno e mezzo di governo, come opposizione, ma anche come cittadini, ci aspetteremmo dal sindaco che la smettesse di fare finta di accontentare tutto e tutti, dando la colpa agli altri se non sempre ci riesce.

Noi ne sappiamo qualcosa di cosa significhi cercare di avere una progettualità per la città, sappiamo i rischi che si corrono ad averla.

Al di là di qualche annuncio perfettamente confezionato, non riusciamo a vederla questa progettualità su Livorno, a parte quella di arrivare a sera con almeno un consenso in più del giorno prima, costi quel che costi.

Ci auguriamo che “Riparti Livorno” non rimanga solo una scritta di facciata, passeggera ed effimera, ma che si traduca in qualcosa di concreto e tangibile per la nostra città”.

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 21 giugno – 4 luglio
Banner 730 caf usb
Banner 5x1000 svs 2022
Precisamente a Cala Beach
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Inassociazione