Cronaca 8 Marzo 2020

Tenerini-Salvetti, botta e risposta sulla sospensione delle attività sportive private

Chiara Tenerini, Coordinatore provinciale Livorno Forza Italia

” Chiara Tenerini, Coordinatore provinciale Livorno Forza Italia

Livorno 9 marzo 2020 – Prosegue il botta e risposta sui media e non solo tra il coordinatore provinciale di Forza Italia Chiara Tenerini e il sindaco Luca Salvetti.

Scrive Chiara Tenerini:

“Il 6 marzo ho inviato una pec al sindaco di Livorno nella quale chiedevo la massima allerta sul problema Covid19.

Tra le tante cose che proponevo, ho sollevato anche la questione relativa alla valutazione di sospendere anche le attività sportive private, alla luce dell’ultimo dpcm.

Il sindaco, invece rispondermi con lo stesso strumento, visto che non ha ancora letto la mia pec email, ha preferito interagire telefonicamente con me e, con toni tutt’altro che cortesi, mi ha contestato ripetutamente su cose che ha letto sulla stampa.

Non contento, nella conferenza stampa, nella quale mi ha fatto dire cose da me mai dette perché, al contrario di quanto da lui riportato, non ho mai detto di chiudere tout court palestre o supermercati, ma di valutare le diverse situazioni concrete, per capire se e ove vi fossero condizioni di inadeguatezza rispetto al citato dpcm.

Non ha risparmiato toni più che sarcastici sulla mia persona, forte della mancanza di contraddittorio, con una approssimazione desolante circa i concetti che ha voluto esprimere. Faccio fatica a rimanere calma, ma la politica per qualcuno è fatta anche di questi mezzucoli da circense”.

Perché non ha detto nulla sul mio invito ad intraprendere azioni urgenti per aiutare chi vive della propria attività commerciale, artigianale o turistica?

Era il punto più importante per me, ma il sindaco si è guardato bene dal pronunciare qualcosa su questo tema, nella sua conferenza stampa, senza la presenza di nessuno, che potesse contraddire le sue dichiarazioni.

Mi auguro che il sindaco sia sereno nella sua analisi perché di fatto, ha chiaramente detto che  qualcuno dei suoi colleghi della provincia di Livorno, che hanno posto restrizioni alle attività sportive private, hanno commesso un abuso. Una posizione, la sua, che ci vede molto perplessi.

Caro sindaco, con le chiacchiere non si argina il contagio, ma con i fatti. Cominci presto a farli, visto che il dpcm le dà questo spazio di manovra, al contrario di quanto da lei dichiarato. La prossima volta, prima di indire inutili conferenze stampa, risponda, ma soprattutto legga, le email che altri politici che hanno a cuore i problemi del territorio territorio le inviano”.

CONDIVIDI SUBITO!