Comune di Livorno 9 Dicembre 2017

USB su sciopero dipendenti comunali: “La più alta partecipazione da un decennio”

USB COMUNE DI LIVORNO:

“Dopo il comunicato di CSA e DICCAP sullo sciopero in Comune, pubblicato  su LivornoPress, per dare un diverso punto di vista a ai vostri lettori  , si allega quello della scrivente USB

“Il 5 dicembre lo sciopero dei dipendenti del Comune di Livorno ha raggiunto la percentuale del 45%.

La più alta partecipazione da un decennio vissuto tra vessazioni e mancati rinnovi contrattuali che, a partire dallo stato centrale fino alla realtà cittadina, hanno indotto alla rassegnazione. 45% è stata un’ottima partecipazione che si aggiunge alla altrettanto ottima partecipazione alla manifestazione organizzata davanti al comune.

Il punto cardine della protesta è stata la denuncia nei confronti di un’amministrazione inattiva, che ancora a distanza di tre anni non si è accorta che gli è stato assegnato un ruolo di gestione e programmazione dei servizi ai cittadini.

La volontà di non assumere, in un momento in cui sarebbe possibile farlo, porterà ben presto al collasso della macchina amministrativa, che oramai vive alla giornata, con continui rimpasti organizzativi, effimere macrostrutture che si susseguono a ripetizione e con interi uffici lasciati orfani di qualsiasi direzione organizzativa.

Nonostante nei punti programmatici dello sciopero ci fossero delle questioni che riguardano il personale interno (produttività zoppa, indennità vigili, ennesimo anno senza contratto decentrato, ecc ) nelle assemblee emergeva soprattutto la preoccupazione di cosà sarà del comune nei prossimi anni. La mancata copertura delle grosse deficienze del personale è divenuto l’argomento principale dei dibattiti.

Chi ha scioperato vuole denunciare tutto questo e chi non ha compreso lo comprenderà a breve, essendo questo sciopero un inizio e non la conclusione di un conflitto che, se si protrarrà, vedrà vincitori solo coloro che hanno il rispetto della democrazia e del benessere della comunità intera .

Le problematiche vissute dai dipendenti pubblici diventeranno purtroppo le problematiche di tutti i cittadini nel momento in cui dovranno affrontare criticità nei
servizi essenziali.

Si sta preparando un “nuovo” programma di privatizzazioni come avvenuto in altre città? All’amministrazione chiediamo di smetterla con questa pantomima. Di prendere atto una volta per tutte di una situazione ormai al collasso.

E poi ci sono  coloro che mal rappresentano le organizzazioni sindacali , che in quanto tali, dovrebbero avere a cuore gli interessi collettivi e non gli esibizionismi da passerella dei singoli delegati.

Coloro dovrebbero farsi un esame di coscienza e chiedersi tutto quello che NON hanno fatto per fronteggiare un tale disastro, stare alle spalle di tutti noi per
appiccicare pesci d’aprile (chi non ha scioperato è uno di noi) e da miserevoli , ripetiamo, non degni rappresentanti di organi sindacali .

Chi ha agito continuerà a farlo per il rispetto e la dignità dei lavoratori, fuori e dentro il Comune”.

USB COMUNE DI LIVORNO

In copertina foto di archivio dello sciopero dei dipendenti comunali del 5 dicembre 2017

CONDIVIDI SUBITO!