Aree pubbliche 17 Settembre 2018

A proposito di aree gioco inclusive, La testimonianza di “Parchi per Tutti”

In merito alla vicenda dell’area giochi non adatta a bambini con disabilità alla Terrazza pubblichiamo l’intervento di “Parchi per Tutti”:

“Ormai è chiaro che si tratti di un battibecco politico ma visto che ci occupiamo di parchi inclusivi da tanti anni vogliamo dire la nostra pure noi!

Luca Tacchi (Lega Nord Livorno) denuncia l’installazione di giochi solo per “normodotati” alla Terrazza Mascagni, l’assessore regionale alla salute Stefania Saccardi si offre di contribuire all’acquisto di giochi adatti a bambini con disabilità da integrare nell’area, l’assessore Alessandro Aurigi del Comune di Livorno dichiara che i “giochi inclusivi” potranno essere installati altrove, meglio se in parchi chiusi la notte. Aggiunge che tali strutture sono delicate e che sono state prese di mira anche al parco Pertini dove è presente un’area giochi inclusiva. 

L’area giochi inclusiva presente al parco Pertini è stata realizzata grazie ai contributi dei cittadini che hanno creduto in un gruppo di persone toste: i Camminatori Folli.

Ci teniamo a far chiarezza proprio perché quando io e Raffaella abbiano iniziato a occuparci di aree gioco inclusive, (tra il 2013 e 2014), abbiamo conosciuto i Camminatori Folli che avevano sentito parlare della nostra piccola battaglia, (Parchi per Tutti è nato così, da una piccola battaglia), da Luciana Littizzetto che durante la sua famosa trasmissione aveva raccontato la storia di Samuele e Cristian che a Santarcangelo di Romagna volevano giocare insieme ma non potevano perché Cristian usa una carrozzina e di giochi fruibili a bambini con disabilità nel 2014 a Santarcangelo non c’era neppure l’ombra.

I Camminatori Folli si sono rimboccati le maniche e in pochissimi mesi, da ottobre 2014 ad aprile 2015 sono riusciti a organizzare eventi di ogni tipo e a raccogliere quasi 40 mila euro per realizzare un’area giochi inclusiva che sicuramente non è perfetta e non risponde agli standard di un’area inclusiva che è possibile realizzare oggi, 4 anni dopo, ma in Italia allora di aree gioco inclusive non si era quasi mai sentito parlare e loro sono stati davvero fin troppo bravi a coinvolgere i cittadini, a coinvolgere persone che li hanno aiutati a scegliere le strutture gioco, gli arredi, hanno cercato e sono riusciti a fare il meglio che si poteva fare qualche anno fa tanto che Livorno oggi ha una piccola area giochi inclusiva!

L’area giochi è stata inaugurata il 31/05/2015 ed io e Raffaella eravamo presenti a sostenere questi folli cittadini che hanno regalato alla città uno spazio giochi in cui sono presenti strutture fruibili anche a bambini con disabilità.

Non parliamo di certo dell’altalena per carrozzine, a cui sicuramente accenna l’assessore Aurigi, parliamo dell’altalena a cestone, del galeone, dei pannelli ludici …

Vorremmo chiedere gentilmente all’assessore Aurigi e a Luca Tacchi di informarsi perché oggi in rete, rispetto a 4 anni fa, sono disponibili tantissime informazioni sulle aree gioco inclusive e sarebbe bene sapessero che i giochi inclusivi non esistono bensì esistono le aree gioco inclusive pertanto è impossibile aggiungere dei giochi in un parco esistente e poi dichiararlo inclusivo.

Un’area giochi inclusiva non la si realizza scegliendo due giochini da un catalogo. I famosi giochi inclusivi, che non esistono, non sono affatto più delicati rispetto ad altre strutture gioco classiche; l’altalena riservata a utenti in carrozzina è un gioco esclusivo e quella sì è delicata.

Val la pena ricordare che gli spazi pubblici, e i parchi gioco lo sono, secondo la legge devono essere accessibili e fruibili a tutti i cittadini e nel 2018 ci si aspetta che ogni parco realizzato sia accessibile sia per quanto riguarda la pavimentazione che le strutture gioco, non solamente alcuni parchi cittadini e non solamente quelli chiusi la notte.

Chi avesse voglia di dare un’occhiata qui può trovare un interessante articolo scritto a 4 mani da mamme che tutti i giorni vivono la disabilità.

Claudia Protti – Parchi per Tutti

In Foto: Claudia e Raffaella #‎ NoiStiamoConICamminatoriFolli‬ presso il parco Pertini il giorno dell’inaugurazione (foto di Claudia Protti & Raffaella Bedetti)

 

CONDIVIDI SUBITO!