Aree pubbliche 3 Ottobre 2018

Confcommercio: No alla mala movida, sì ad una azione concreta 

E la Prefettura annuncia una stretta sui controlli

Confcommercio Livorno, ritorna sul tema della “mala movida” e auspica azioni concrete a tutela di residenti e imprenditori.

“Non possiamo che apprezzare – esordisce il comunicato dell’associazione di categoria –  che la vice sindaco Stella Sorgente si faccia infine carico degli enormi problemi che mettono a dura prova i residenti e gli imprenditori del centro.

Recentemente i nostri albergatori e ristoratori Confcommercio si sono pronunciati contro la malamovida, facendo presente che i continui schiamazzi notturni, gli assembramenti in alcune zone, lo spaccio a cielo aperto e la minaccia incombente della micro criminalità a tutti effetti, creano un clima che danneggia anche gli imprenditori più seri, perché ormai famiglie e giovani che vogliono semplicemnte passare una serata in compagnia e in tranquillità evitano di trovarsi nei luoghi del degrado.

Un atteggiamento comprensibile che dispiace sia per la vitalità del centro, sia per l’attività dei numerosi esercizi commerciali.

I fatti degli ultimi giorni ci pongono di fronte a fenomeni criminosi ben più gravi del degrado.

Dalle città vicine la situazione sembra fuori controllo. Siamo convinti che un’azione congiunta di tutte le forze in gioco possa portare un deciso miglioramento della vivibilità delle piazze e delle strade “incriminate”.

Ad oggi non abbiamo ricevuto dal sindaco o dal vice sindaco nessun invito a portare la nostra esperienza e nessuna richiesta formale di collaborazione, come per altro annunciato a mezzo stampa dal vice sindaco.

Ribadiamo, ora come nei mesi scorsi, la nostra assoluta disponibilità a concordare azioni che coinvolgano commercianti ede esercenti.

Va fatta però chiarezza ed è necessario che i provvedimenti vengano concordati con le associazioni di categoria, per una attenta analisi dei costi e dei benefici e soprattutto per la certezza di ottenere risultati effettivi e durevoli”. 

 

Nel pomeriggio di ieri la Prefettura ha inviato una nota nella quale si annuncia una stretta sui controlli:

“La problematica relativa agli  episodi di vandalismo verificatisi lo scorso fine settimana nel quartiere “La Venezia”  evidenziata anche dal Sindaco di Livorno, è  oggetto della massima attenzione da parte del Prefetto e dei rappresentanti delle Forze dell’Ordine.

Al fine di porre in essere efficaci, coordinate, azioni di contrasto a tale fenomeno e prevenire il verificarsi di eventuali analoghi episodi, l’argomento sarà esaminato nel corso di una prossima riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica che sarà convocata dal Prefetto Gianfranco Tomao  per effettuare un punto di situazione,  concertare  misure di controllo del territorio da parte delle Forze dell’Ordine, nonché per individuare, in sinergia con l’Amministrazione Comunale, ulteriori misure che possano  condurre a possibili soluzioni della problematica.

 

CONDIVIDI SUBITO!