Basket 12 Luglio 2017

Streetball, la presentazione ufficiale

Gli organizzatori incontrano la stampa a due giorni dal torneo di basket 3 contro 3

 

Ci siamo quasi. Venerdì si accenderanno le torri faro sui due campi allestiti alla Rotonda dell’Ardenza per Streetball Livorno, il primo torneo 3 contro 3 con regole Fisb. Gli organizzatori – Massimo Volpi, Francesco Sidoti, Maurizio Paolini e Andrea Falleni, aiutati da Leonardo Paolini) hanno presentato ufficialmente la manifestazione, insieme con il delegato provinciale Coni Giovanni Giannone, il delegato provinciale FIP Renato Graziani e l’assessore allo Sport Andrea Morini.

Il tabellone verrà definito solamente in tarda serata, quindi c’è posto ancora per qualche iscrizione fino alle 18 di stasera. L’incontro è avvenuto presso la concessionaria Volkswagen Scotti&Co, main sponsor del torneo.

Sarà una tre giorni dedicata al gioco e al divertimento. Partite da 10 minuti effettivi, gara di tiri da tre e di schiacciate. Sabato sera è prevista anche l’esibizione di arti marziali acrobatiche a cura dello Zen Club e del maestro Maurizio Silvestri. Il gran finale sarà domenica sera. I due campi, le torri faro al led, i canestri professionali e i palloni Wilson ufficiali son pronti ad essere portati alla Rotonda dell’Ardenza.

“La nostra – ha esordito Massimo Volpi – è una iniziativa nata da una idea tra amici. Non ci sono società dietro questo progetto, ma solo la volontà di divertirci e coinvolgere più persone possibile”. “Un evento che nasce dal basso, in una cornice imbattibile come la Rotonda. Nel 2020 il 3 contro 3 sarà sport olimpico” ha aggiunto l’assessore Morini.

“Se ne parlava da tanto e finalmente è realta. Adesso abbiamo anche noi a Livorno città un torneo ufficiale di 3 contro 3. Ho visto  molto interesse anche da fuori Livorno e ci sono tutti gli elementi perché questa edizione sia solo la prima di una lunga serie” ha commentato Renato Graziani. “è bello vedere giovani che si mettono in discussione e organizzano eventi come questi. Il basket è una magnifica realtà a Livorno e abbiamo eccellenze che non riusciamo a trattenere. Il Coni – ha detto Giannone – crede nello sport e nel suo ruolo di formazione per i giovani”.

Andrea Falleni, curatore dei camp estivi al Giglio, aggiunge: “A Streetball ci saranno anche gli atleti di Toscana Disabili Sport

Maurizio Paolini tira le fila: “Avremo molti rappresentanti dello sport e per i vincitori del torneo ci sono pronti i pass per le finali di Rimini. Se riusciamo a far innamorare qualche giovane del basket sarà comunque un successo. Il mio unico cruccio è che non siamo riusciti a organizzare il torneo femminile. Sul piano organizzativo – conclude – tutti gli atleti saranno assicurati e abbiamo a disposizione grazie a SVS un presidio sanitario e un mezzo di emergenza. Questo è il primo evento a Livorno che viene organizzato secondo le specifiche di sicurezza della Circolare Gabrielli”.

Nell’occasione sono emerse novità sulle sponsorizzazioni dei campetti da basket e sull’edilizia sportiva.

 

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento